Top 10 giochi indie di SEMPRE

Sei stufo dei soliti tripla A che pompano i giochi sotto l’aspetto grafico, ma il contenuto va riducendosi? Avete voglia perciò di avventurarvi nel mondo degli indie, dove i neo-sviluppatori danno vita alle loro idee con passione? Siete nel posto giusto!!! Noi di consigli d’informatica siamo qui per proporvi la top 10 dei giochi indie di SEMPRE!!!

COSA SONO I GIOCHI INDIE?

Un  videogioco indie o videogioco indipendente (abbreviazione dell’inglese independent) è un videogioco spesso sviluppato da una singola persona o da piccoli gruppi di programmatori che lavorano senza l’ausilio economico di un editore.

Spesso i videogiochi indipendenti puntano sull’ideazione di meccaniche innovative più che sulla innovazione tecnologica, grazie anche all’assenza di una qualunque restrizione creativa da parte dell’editore ma anche delle limitazioni implicite derivate dal numero limitato di persone coinvolte nella lavorazione, e fanno affidamento alla distribuzione digitale. Un gioco indie è un gioco progettato con la volontà di accettare i rischi insiti nel dare la priorità alle scelte creative dell’autore.

TOP 10

10.Superhot

SUPERHOT è lo sparatutto in prima persona nel quale il tempo si muove solo quando ti muovi tu. Appartenente al genere del bullet time, è un gioco particolare proprio per via del tempo che si ferma simultaneamente al giocatore se lo stesso smette di muoversi. Niente barre di salute rigeneranti. Niente munizioni piazzate dove serve. Ci sei solo tu, in inferiorità numerica, che afferri le armi cadute ai nemici per sparare. Le munizioni sono di numero prestabilito e dovete evitare che il nemico ovviamente vi ammazzi. Gioco consigliato per la sua originalità, ne esiste una versione VR particolarmente divertente. Se volete comprare questo gioco scontato cliccate qui.

9.What remains of edit finch

What Remains of Edith Finch è un videogioco ad avventura grafica in prima persona. Edith Finch Jr, terzogenita e unica figlia femmina di Sanjay e Dawn, è l’ultima sopravvissuta della sua famiglia, la cui maggior parte dei membri sono morti in tenera età o alla mezza età. Edith torna nella vecchia casa di famiglia costruita dal bisnonno Sven a seguito della distruzione della loro precedente casa, avvenuta a causa di un naufragio durante il trasferimento marittimo dalla Norvegia. Il trasferimento dalla Norvegia, avvenuto nel 1937, era stato dettato dal desiderio di lasciarsi alle spalle una sorta di sventura che la famiglia Finch aveva. Purtroppo anche a seguito di questo trasferimento le cose non migliorarono e uno dopo l’altro i familiari di Edith morirono tutti. Ed è qui il desiderio da parte della stessa Edith di comprendere di più la storia dietro ad ognuna delle sventure che ha colpito la sua famiglia e ciò che l’ha spinta a rimettere piede in quella casa ormai abbandonata. Un casa colma di segreti e misteri nascosti.

8.Overcooked 2

Nel gioco di simulazione di cucina Overcooked 2, squadre di massimo quattro giocatori preparano e cucinano gli ordini in cooperativa in ristoranti assurdi. I giocatori raccolgono, tagliano e cucinano gli ingredienti, li combinano sui piatti, li servono e infine lavano. Il gioco dimostra la sua bellezza proprio nel gioco di squadra, noi infatti consigliamo di giocarlo con amici. Il gioco consiste perciò in una vera e propria coordinazione dove si possono scegliere varie vie di approccio: un team leader ed esecutori oppure la creazione di un team unito che completa il tutto in modo collaborativo, chi vincerà?. Il sequel si basa sul gioco originale, che è stato rilasciato nel 2016, con nuovi livelli interattivi, temi di ristoranti, costumi da chef e ricette. Overcooked 2, a differenza del primo, introduce il lancio degli ingredienti, in modo tale che i giocatori possano lanciare oggetti a un altro chef o piatto da molto lontano, e il tanto richiesto multiplayer online, in cui i team possono connettersi attraverso una rete wireless locale o attraverso il matchmaking online. Se volete comprare questo gioco scontato cliccate qui.

7.Subnautica

Subnautica è un videogiocosurvival creato e pubblicato dalla Unknown Worlds Entertainment Lo scopo di Subnautica è quello di sopravvivere su di un pianeta ricoperto interamente dalle acque, recuperando materiali dai fondali ed evitando di soccombere agli attacchi dei predatori. È possibile esplorare l’intero mondo con i mezzi di trasporto che il giocatore può costruirsi grazie ai sopramenzionati materiali, prestando attenzione alla fauna aggressiva del pianeta e in particolar modo ai leviatani, enormi creature acquatiche particolarmente feroci ed aggressive. Diverse sono le modalità del gioco, alcune incentrate per un’esperienza di gioco tranquilla e rilassante, altre per i più hardcore gamers, che cercano la sfida.

6.Papers, please

Papers, Please è un indie di genere rompicapo creato dallo sviluppatore indipendente Lucas Pope. Il gameplay di Papers, Please si focalizza sulla vita lavorativa di un ispettore di frontiera addetto al controllo immigrazione in Arstotzka, un fittizio Paese a regime comunista, per la durata di un mese a cavallo tra il 1982 e il 1983. Il giocatore controlla le documentazioni dei richiedenti e impiega diversi strumenti per verificare se i documenti sono in ordine, se la persona che gli si para davanti è un terrorista, un criminale o un contrabbandiere al fine di mantenere individui indesiderabili fuori dei confini nazionali o, nel caso, arrestarli. Gioco unico nel suo genere e consigliato sopratutto perchè mette in gioco l’empatia del giocatore che deve decidere chi fare entrare o meno, anche se questi in via non propriamente legale.

5.Cuphead

Cuphead è un videogioco run ‘n’ gun del 2017, sviluppato e pubblicato dai fratelli Chad e Jared Moldenhauer di StudioMDHR. La storia si svolge sulla fittizia Isola Calamaio, dove due fratelli gemelli, Cuphead e Mugman, vivono insieme al loro nonno, Nonno Bricco. I due, un giorno, si perdono sulla strada del ritorno a casa, e arrivano al Casinò del Diavolo, dove iniziano ad ottenere una scia di vittorie con i dadi. Il manager del locale, Re Dado, chiama allora il proprietario in persona, il Diavolo, che propone loro una sfida: un altro tiro buono e i fratelli avranno tutti i soldi del casinò, altrimenti dovranno dargli le loro anime. Cuphead casca nel trucco e tira i dadi, perdendo. I due fratelli chiedono una soluzione alternativa, e il Diavolo gli propone di andare in giro per l’isola a prendere i contratti di tutti gli altri abitanti che gli devono l’anima, ma di farlo entro un giorno o le loro anime andranno perdute. Per aiutarli, Nonno Bricco gli dà una pozione che gli permette di sparare colpi di energia dalle loro dita. Se volete comprare questo gioco scontato cliccate qui.

4.Inside

Inside è un videogioco rompicapo-platform sviluppato dallo studio indipendente danese Playdead. Nel videogioco il giocatore controlla un ragazzo in un’ambientazione distopica dove dovrà risolvere dei rompicapi per evitare la morte. l gioco, ambientato in una città dal clima instabile in un futuro distopico in cui esistono tecnologie meccaniche e chimiche molto avanzate ma in cui i mezzi di raccolta e trasmissione di informazioni sono i nastri magnetici e grossi computer, pone il giocatore nei panni di un bambino in un bosco che sta scappando da qualcosa. Si imbatte in degli uomini con una maschera che sembrano far parte di una società, forse di un regime autoritario; tali uomini sanno che il bambino sta scappando e hanno l’ordine di eliminarlo a vista, con ogni mezzo a disposizione (fermarlo e strangolarlo, sparargli, usare dei cani addestrati che inseguono il suo odore per sbranarlo).

3.The binding of isaac: rebirth

The Binding of Isaac: rebirth è un videogioco di genere roguelike realizzato da Edmund McMillen e Florian Himsl. Il giocatore controlla un bambino di nome Isaac, o uno degli altri personaggi sbloccabili. Dopo che sua madre riceve un messaggio “dall’alto” che chiede la vita del figlio come prova della sua fede, Isaac fugge in una cantina piena di mostri per salvarsi la vita. La trama è ispirata alla storia biblica del sacrificio di Isacco. Non molto da aggiungere sul gioco, gode di una fandom gigante, il gioco è ovviamente consigliatissimo, soprattutto da me in primis, con a monte ore la bellezza di 200 ore, praticamente uno standard per chi lo prova 😀

2.Hollow Knight

Hollow Knight è un videogioco Metroidvania-platform sviluppato e pubblicato da Team Cherry. Durante il suo viaggio, il Cavaliere arriva a Pulveria, con lo scopo di addentrarsi a Nidosacro in cerca di avventura: calatosi nei resti del regno, il Cavaliere incontra insetti senza mente ed altre creature che lentamente stanno venendo possedute da una misteriosa Infezione. Non molto dopo l’inizio della sua esplorazione, il Cavaliere incontra Hornet: una cacciatrice letale autoproclamatasi protettrice di Nidosacro che tenta di fermarlo dal continuare il suo viaggio in alcune occasioni, iniziando poi a guidarlo invece nello scoprire il suo passato.

Il Cavaliere viene sempre più in contatto con storie, leggende e segreti di Nidosacro, scoprendo infine che lui è uno di tanti Ricettacoli: esseri con un corpo vuoto ed una sorta di anima (l’Ombra) estrapolata dal Vuoto, creati in passato dal Re Pallido per contenere e sigillare l’Infezione e la sua sorgente affinché Nidosacro potesse sopravvivere – tuttavia la cosa fu un fallimento ed il Ricettacolo designato per questo compito, che divenne poi noto come il Cavaliere Vacuo, col tempo non riuscì a contenere l’Infezione condannando il regno. Il Cavaliere quindi, una volta pronto e tolto il sigillo dei Sognatori, va al Tempio dell’Uovo Nero ad affrontare il Cavaliere Vacuo, per porre definitivamente la parola fine sulla minaccia. Se volete comprare questo gioco scontato cliccate qui.

1.Undertale

Undertale è un videogioco di ruolo sviluppato tramite GameMaker: Studio dal programmatore indie Toby Fox, che si è occupato di quasi tutti gli aspetti e le meccaniche del gioco, ad eccezione di alcuni contenuti grafici e design di alcuni personaggi. Undertale è un gioco di ruolo con veduta aerea nel quale il giocatore veste i panni di un bambino, con cui deve esplorare un mondo sotterraneo in cerca di una via d’uscita dallo stesso percorrendo le mappe variopinte e tutte diverse tra loro in cui è suddiviso il mondo di gioco, composto da città, lunghi tunnel sotterranei ed edifici. Ad abitare il sottosuolo, sparsi per le mappe, vi sono mostri dalle forme varie e alquanto particolari: incontrandoli, il protagonista può decidere se combatterli o meno.

Durante le battaglie il giocatore muove un cuore, rappresentazione della sua anima, all’interno di un’arena di forma quadrata o rettangolare nella parte centrale dello schermo e dovrà sfuggire agli attacchi-proiettili del nemico che cadranno nell’arena in un sistema di gioco simile ai danmaku (o, in inglese, bullet hell).Con il progredire del gioco i “proiettili” dei nemici diverranno sempre più veloci e difficili da evitare, verranno introdotti nuovi elementi quali ostacoli colorati (a seconda del colore, il giocatore dovrà rimanere fermo o muoversi per non subire danni), e contro alcuni mostri speciali lo spazio di movimento dell’arena si ridurrà e i movimenti stessi del cuore/anima del protagonista vengono manipolati.

Comunque bando le ciance, posso dire per esperienza che questo gioco ti lascia parecchio a livello emozionale, nell’arco del gameplay infatti ci si affeziona agli stessi personaggi, ovviamente durante la run di pacifist, tanto che questi sono riusciti a creare una grandissima fandom fatta di milioni di giocatori che mostrano le loro teorie ed esperienze. Fandom a cui vi invito di partecipare, perchè il vero gioco di undertale inizia quando lo stesso undertale finisce. Se volete comprare questo gioco scontato cliccate qui.


Spero che la top vi sia stata utile, se avete correzioni da fare o pareri scrivete nei commenti risponderemo appena potremo ;D Se volete comprare i giochi a prezzi scontatissimi visitate questo articolo

Lascia un commento

Follow us on Social Media