Perché WP Rocket è il miglior plugin per velocizzare il tuo sito WordPress

Abbiamo installato WP Rocket sul nostro sito WordPress e in questo articolo abbiamo raccontato le nostre impressioni dopo averlo provato.

Molti sono indecisi se investire poche decine di euro per un prodotto come questo, quindi voglio mostrarti perché secondo me questo plugin è utile non solo ad aumentare nettamente la velocità del caricamento delle pagine, ma anche ad ottimizzare al meglio tutte le funzioni di wordpress e di app di terze parti come ad esempio gli script di google che spesso rallentano il tuo sito Web.

Cosa è WP Rocket e come funziona

WP Rocket è un plugin studiato nei minimi dettagli per portare al massimo la velocità del tuo sito WordPress. Abbiamo provato moltissimi plugin cercando invano di raggiungere una velocità elevata e solo con quest’ultimo siamo riusciti ad ottenere risultati davvero incredibili.

WP Rocket sfrutta l’utilizzo della cache, l’ottimizzazione dei file, l’ottimizzazione dei media, il precaricamento della cache, la pulizia e l’ottimizzazione del database, il caricamento differenziato degli script e molto altro per portare alle stelle la velocità del tuo sito internet.

Cosa differenzia WP Rocket dagli altri plugin?

Nello screen qui sotto vengono confrontati 4 plugin differenti che si occupano della gestione della cache e del potenziamento della velocità di caricamento del sito.

Pur essendo un confronto fatto dal Team di WP Rocket (e quindi di parte) si può subito vedere come questo prodotto sia fornito di moltissime funzioni in più rispetto ad altri. La presenza di tutto ciò che serve per ottimizzare il sito in un solo plugin semplifica il lavoro da fare e soprattutto assicura che non ci siano contrasti o errori.

Funzioni di WP Rocket

Dopo aver installato il plugin, si può accedere alla dashboard da Impostazioni->WP Rocket. Vedrai un menù laterale con moltissimi parametri che possono essere settati uno ad uno in base alle proprie esigenze.

Vediamoli in breve:

Cache

Questa prima funzione permette di abilitare la cache per i dispositivi mobili, aumentando quindi la velocità di caricamento delle pagine su mobile.

Parametro interessante, ma spesso presente in plugin di questo genere è la possibilità di impostare ogni quanto i file cache vecchi vengono eliminati.

Ottimizzazione file

Nell’ottimizzazione dei file troviamo le funzioni di minificazione e combinazione del codice css e javascript: un classico in tutti i plugin che si occupano di migliorare la velocità del sito.

Tuttavia WP Rocket offre anche la possibilità di abilitare il cosiddetto Critical CSS eliminando il CSS che blocca il rendering del sito.

Inoltre consente di rimuovere lo script jQuery Migrate, ma soprattutto di caricare il JavaScript in modalità differita, eliminando quindi il JS che blocca il rendering. Quest’ultima funzione è molto utile quando per esempio nello speed test di Google tra i vari errori si presenta il classico “Riduci l’impatto del codice di terze parti”.

Media

La gestione dei file presenti in un sito Web è spesso la causa del rallentamento del sito. Attraverso la funzione di Lazy-load questo plugin consente di caricare le immagini visibili prima e quelle non visibili dopo, essenzialmente un caricamento differenziato! Tuttavia la funzione di lazy-load non fa miracoli: infatti le dimensioni delle immagini rimarranno invariate e se non sono state già ottimizzate in precedenza è un grandissimo problema!

Dal punto di vista SEO, Google sta sempre attenta a posizionare in alto i siti con un caricamento veloce e immagini ottimizzate (preferibilmente nel nuovo formato Webp). Per questo entra in aiuto un altro plugin Imagify.

Imagify può essere scaricato gratuitamente e la versione free ti permette di ottimizzare circa 200 immagini al mese. L’ottimizzazione consiste nella compressione delle immagini preservandone comunque la qualità. Inoltre converte le immagini nel nuovo formato Webp, supportato ormai già da tempo da quasi tutti i browser.

Puoi provarlo insieme a WP Rocket e vedrai subito come la velocità del sito cambierà in modo sostanziale. Se sarai soddisfatto potrai acquistare in seguito una delle licenze disponibili.

Precaricamento

Il precaricamento è una delle funzioni più importanti di questo plugin: verrà generata la cache partendo dalla homepage fino a tutte le pagine seguendo solitamente la sitemap.

Inoltre in questa sezione può essere inserito il precaricamento di un Font specifico: utile quando Google PageSpeed rileva un render blocking a causa del font. Spesso lo stesso webtool di Google fornisce il link da copiare e incollare su WP Rocket.

Database

Prima di utilizzare questa funzione consiglio sempre di fare un backup del vostro database o meglio ancora un backup totale, ormai offerta da quasi tutti gli hosting web. La pulizia degli articoli concede la possibilità di eliminare elementi inutili che occupano spazio come gli articoli cestinati, le numerose revisioni (i salvataggi automatici prima della pubblicazione di una pagina/articolo) e le bozze automatiche.

Add-on

I Rocket Add-on permettono di scaricare in locale alcuni script comuni come quelli di Google Analytics e Facebook Pixel inserendoli nella cache del sito, questo garantisce al sito di caricare più velocemente non dovendo più scaricare determinati file da url esterni.

Speed Test!

Oltre al confronto con questi 4 plugin, ho analizzato con cura il cambiamento sostanziale di velocità dopo l’attivazione di WP Rocket. Abbiamo fatto due speed test quando utilizzavamo ancora HummingBird e Autoptimize e due dopo aver configurato tutti i parametri di WP Rocket e aver pulito la cache. Abbiamo usato due differenti tool: Google PageSpeed Insights e Pingdom. Ci tengo a sottolineare come l’effettiva velocità di caricamento del sito sia calcolata solo da Pingdom, mentre il webtool di Google si affida anche ad altri parametri tecnici. Tuttavia abbiamo riscontrato una netta differenza in entrambi!

Prezzi e licenze di WP Rocket

WP Rocket è come hai visto un plugin completo e il migliore per velocizzare al massimo il proprio sito WordPress e di conseguenza aumentare anche il proprio punteggio SEO!

Sono 3 le licenze offerte: SINGLE, PLUS E INFINITE! Vediamo in cosa si differenziano e il prezzo d’ognuna:

Tutte e tre le licenze consentono di avere aggiornamenti del plugin durante l’intero anno, oltre all’accesso al supporto tecnico.

Allo scadere della licenza potrai scegliere di rinnovarla a un prezzo scontato del 30% o non farlo, continuando ad utilizzare WP Rocket senza tuttavia ricevere aggiornamenti.

Conclusione

Consiglio a tutti di provare WP Rocket: potrai decidere di richiedere il rimborso nei primi 14 giorni dopo l’acquisto! Questo ti permetterà di capire come questo plugin sia super efficiente anche per il tuo sito WordPress e sono sicuro che non te ne pentirai.

Lascia un commento

Follow us on Social Media