I migliori mouse da Gaming wireless e con cavo del 2021

Spesso vedo postazioni da gaming con computer da migliaia di euro e poi con tastiera e mouse scadenti. Ma ha senso risparmiare sugli accessori e puntare tutto sulla configurazione del pc? A mio parere assolutamente no, non puoi giocare in modo professionale e fluido se poi utilizzi il primo mouse che trovi su Amazon a €10. Per il gaming servono mouse di qualità in grado di soddisfare esigenze come l’utilizzo di tasti rapidi, buona sensibilità, regolazione dpi e una buona impugnatura.

Non sai che mouse comprare per il tuo pc? In questa guida all’acquisto ti mostro quali sono i migliori mouse da Gaming wireless e con cavo!

Come scegliere il mouse adatto alle proprie esigenze?

Sei indeciso e vuoi capire quale scegliere? I mouse di questa classifica sono tutti di buona qualità e studiati per il gaming. Se sei ancora un videogamer alle prime armi e non hai un budget molto alto puoi decisamente scegliere uno dei primi mouse che ti propongo in questa guida all’acquisto. Al contrario se sei un gamer professionista o comunque hai bisogno di un mouse personalizzabile a 360° e super preciso ti consiglio di guardare in fondo!

Indice

Quali sono i migliori mouse da gaming economici e top di gamma?

PICTEK Mouse Gaming – Il più economico

PICTEK Mouse Gaming

DPI: 7200 | Sensore: ottico | Interfaccia: USB | Pulsanti: 8 | Peso: 120 g

Il più economico di questa classifica, non vuol dire per forza cattiva qualità. Questo PICTEK Mouse a un prezzo realmente competitivo offre moltissime caratteristiche di personalizzazione, grazie anche all’installazione dei driver specifici.

Supporta RGB a 3 zone e 7 modalità di retroilluminazione che è facilmente disattivabile tenendo premuto per 3 secondi il pulsante in basso.

Gli 8 pulsanti sono personalizzabili tramite software ed è inclusa la funzionalità pulsante di fuoco che ad un click ne fa corrispondere 3.

Sensore ottico da 7200 DPI facilmente regolabile e in base alla sensibilità scelta corrispondono 5 spie di colore differente, in modo da permetterti di capire in tempo reale con quale profilo stai giocando.

L’ergonomia è abbastanza buona, ma nulla di eccezionale: se si è abituati a mouse comodi di fascia alta non ti consiglio di comprarlo perchè noteresti sicuramente la differenza.

HyperX HX-MC002B Pulsefire Surge

HyperX HX-MC002B Pulsefire Surge gaming

DPI: 16000 | Sensore: ottico | Interfaccia: USB | Pulsanti: 6 | Peso: 132 g

L’HyperX HX-MC002B è un mouse leggero, ergonomico e preciso. Il mouse sta bene in mano, con un buon grip e con plastica rigida di buona qualità.

Il sensore montato è un Pixart 3389: preciso, reattivo e altamente professionale. É lo stesso sensore che troviamo in mouse ben più costosi e professionali!

Questo Pulsefire Surge è dotato di impostazioni DPI native che arrivano fino a 16.000 DPI, capaci di soddisfare anche il più esigente tiratore scelto digitale. Inoltre gli switch Omron sono omologati per durare fino a 50 milioni di clic e garantiscono quindi una resistenza a lungo termine.

Il software HyperX NGenuity offre una completa personalizzazione del dispositivo sia dei Led RGB sia dei vari pulsanti programmabili e naturalmente anche la regolazione dei DPI.



Logitech G305 Wireless Lightspeed

mouse g305 wireless computer

DPI: 12000 | Sensore: ottico | Interfaccia: wireless | Pulsanti: 6 | Peso: 99 g

Mouse wireless della Logitech di buona qualità. Ha 6 pulsanti programmabili e rotella a scatti. È molto semplice e non presenta alcun led RGB ma è disponibile in 4 colorazioni differenti.

Il sensore Gaming HERO è un sensore ottico pensato apposta per il gaming e quindi preciso e reattivo. Inoltre la tecnologia Lightspeed Wireless garantisce una velocità di report di 1 ms, ovvero nessun tipo di ritardo.

Essendo un mouse da gaming wireless ha bisogno di una batteria AA che ne permette un utilizzo continuo per circa 250 ore. Sicuramente un aspetto negativo è l’assenza di una batteria ricaricabile, presente per esempio nel Logitech G502 Lightspeed.

Concludendo, questo Logitech G305 è un mouse di tutto rispetto per il gaming, tuttavia a mio parere ha un prezzo abbastanza alto per quello che offre. Per questo, se non hai per forza bisogno di un mouse wireless per il gaming, ti consiglio di comprarne uno con cavo tra quelli che ti ho mostrato prima: è più economico, non necessita di una batteria e non potrà mai avere problemi di connessione.

Razer Deathadder Elite

Razer Deathadder Elite mouse

DPI: 16.000 | Sensore: ottico | Interfaccia: USB | Pulsanti: 6 | Peso: 105 g

Servono presentazioni ad un gamer per la marca Razer? Quasi sicuramente la conosci già e con un ottimo rapporto qualità prezzo ti garantisce un’esperienza di gaming unica.

Razer ha reso il controllo del mouse impeccabile in grado di seguire anche i movimenti più veloci con un’alta precisione. Sotto la rotellina del mouse, questa nuova versione, presenta due nuovi pulsanti molto utili in grado di modificare velocemente la sensibilità.

L’estetica del modello privilegia linee morbide piuttosto che spigolose, caratteristica che migliora l’ergonomia e l’utilizzo prolungato.

DeathAdder Elite è dotato dei nuovissimi tasti mouse meccanici Razer. Co-progettati e prodotti con il fornitore di tasti da mouse leader al mondo, Omron, i nuovi tasti sono ottimizzati e regolati per offrirti tempi di risposta più rapidi per il gioco e una maggiore durata sino a 50 milioni di click.

Il software Razer Synapse offre una personalizzazione a 360° del mouse dai tasti personalizzabili al colore dei led ma anche all’impostazione di parametri specifici quali accelerazione e polling rate.



Logitech G502 HERO – Il più venduto

DPI: 16.000 | Sensore: Optical | Interfaccia: USB | Pulsanti: 11 | Peso: 122g

Il Logitech G502 HERO è adatto per chi ha bisogno di avere tutto a portata di mano: ha ben 11 pulsanti programmabili adatti a ogni esigenza e facili da utilizzare mentre giochi al tuo videogame preferito.

L’illuminazione RGB personalizzata è gestita tramite la tecnologia Logitech G LightSync che permette non solo di personalizzare i colori, ma anche sincronizzarli.

Essendo un mouse professionale ha un sistema di regolazione del peso che permette di aggiungere fino a cinque pesi da 3,6 g per una configurazione personalizzata di peso e bilanciamento al fine di migliorare il proprio stile di gioco.

Il sensore ottico HERO da 16000 DPI è aggiornabile tramite software G Hub, aumentando DPI fino a 25000. Naturalmente garantendo sempre una massima precisione di tracciamento.

Come molti altri mouse da gaming professionali, anche questo ha un proprio software per la personalizzazione dei LED RGB, dei tasti e della sensibilità.

Logitech G502 Lightspeed wireless

DPI: 16.000 | Sensore: Optical HERO 16K | Batteria: + di 60 h (ricaricabile) | Pulsanti: 11 | Peso: 114 g

Non voglio dilungarmi molto su questo mouse in quanto ha le stesse caratteristiche del mouse Logitech G502 (che ho descritto prima), si contraddistingue solo per la tecnologia Lightspeed wireless che rende questo dispositivo utilizzabile senza cavo. Possiede una batteria facilmente ricaricabile con un cavo USB to microUSB presente in confezione.

Corsair Dark Core RGB PRO Mouse gaming wireless

DPI: 18000 | Sensore: PixArt PAW3392 | Batteria: + di 50 h | Pulsanti: 8 | Peso: 133 g

Validissima alternativa wireless al Logitech G502 Lightspeed wireless è il Corsair Dark Core RGB PRO che onestamente preferisco sotto tutti i punti di vista.

Consente tre modi differenti di connessione: tecnologia SLIPSTREAM WIRELESS sub-1ms, Bluetooth a bassa latenza o via cavo USB.

 Il design del mouse è molto curato, come tutti i prodotti della Corsair e i materiali utilizzati sia per il rivestimento che per i componenti sono di qualità. É un mouse di dimensione medio grossa, che si adatta a qualsiasi presa, palm grip, claw grip o finger grip, è dotato di otto tasti supportati da interruttori Omron garantiti 50 milioni di clic. In sostanza uno dei migliori accessori per quanto riguarda l’ergonomia.

La sua connessione wireless che offre 2000Hz di polling rate, non è che faccia molta differenza punto di vista pratico, cioè non si nota la differenza tra 1000Hz o 2000Hz. La cosa importante è che usandolo in modalità wireless il Dark Core RGB Pro funziona bene, niente ritardi, niente comandi non registrati o inconsistenza nella rilevazione dei movimenti. I pulsanti sono molto reattivi e piacevoli da premore, il click è udibile e lo si avverte anche al tatto.

Concludendo, se vuoi comprare un mouse top di gamma wireless con questo Corsair Dark Core RGB PRO vai sul sicuro e riassumibile in poche parole: design accattivante, ergonomia ottima e adatto a ogni stile di gioco.



SteelSeries Rival 710 – Il migliore mouse da gaming in assoluto

SteelSeries Rival 710 miglior mouse

DPI: 12000 | Sensore: PixArt PAW3392 | Interfaccia: USB | Pulsanti: 7 | Peso: 133 g

SteelSeries si è sempre contraddistinta negli e-sports ed è uno dei migliori brand produttori di accessori per il gaming. Avendone testati molti, questo è certamente il miglior mouse da gaming in commercio ad un prezzo imbattibile.

Ha un sensore ottico TrueMove3 da 12000 CPI e 350 IPS con rilevamento 1 a 1 realizzato esclusivamente con PixArt e concepito per la massima precisione.

Dal punto di vista estetico non è eccezionale ma il design è stato sacrificato per una perfetta ergonomia che permette di utilizzare questo SteelSeries Rival 710 per ore senza avere alcun fastidio.

I  tasti sono super resistenti e certificati per una durata di oltre 60 milioni di click. É più probabile che lo smetterai di usare perché sarà così obsoleto che non verrà più supportato che per la rottura di un tasto.

Chicca che mi è piaciuta tantissimo è la vibrazione: questo mouse offre la possibilità di programmare ad hoc l’avvio di una breve vibrazione regolabile, in grado di avvertirti in determinate situazioni del gioco come per esempio il caricatore scarico oppure quando hai pochi punti vita.

Un’altra caratteristica unica è la presenza di un mini display monocromatico OLED che è totalmente personalizzabile, posto sul lato sinistro, vicino alla zona del pollice. La sua utilità dipende molto dall’uso che se ne fa, ma anche come puro orpello estetico fa il suo effetto, specie quando si usa il mouse in ambienti poco illuminati. Può anche mostrare invece statistiche riguardo il game o altre informazioni utili.

Illuminazione, sensibilità, led RGB, mini display OLED, vibrazione e molto altro sono configurabili attraverso l’apposito software SteelSeries Engine sia per Windows sia per OS X.

Ultimo aggiornamento 2021-01-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento

Follow us on Social Media